martedì 24 luglio 2012

Il palco del Bregenz Festival In Austria



Il palco del Bregenz Festival In Austria.
Il festival è diventato famoso per la sua messa in scena non convenzionale di spettacoli. L’opera di Verdi "un ballo in maschera", nel 1999 è stato rappresentato su un libro gigantesco letto da uno scheletro.


Programma 2012 http://translate.google.it/translate?hl=it&sl=en&u=http://www.bregenzerfestspiele.com/en/&prev=/search%3Fq%3DBregenz%2BFestival%26hl%3Dit%26client%3Dfirefox-a%26hs%3DTqi%26rls%3Dorg.mozilla:it:official%26prmd%3Dimvns&sa=X&ei=5ccOUJzSBMzc4QTwsICoAQ&ved=0CGkQ7gEwAA

Memorie del futuro

"Memorie del futuro" - che suona come un paradosso, eppure non di rado il nostro futuro è plasmato da eventi passati, quindi il titolo di questa edizione del Festival di Bregenz non è tanto un enigma per la mente come un fenomeno di tutti i giorni. In Stanisław Lem psicologico romanzo di fantascienza Solaris, il plasma in continua evoluzione di un pianeta lontano ha la capacità di generare copie esatte di determinate persone che turbano la coscienza e la memoria di coloro che entrano in contatto con loro - in questo caso l'equipaggio di un veicolo spaziale inviato a indagare il pianeta. Invece, è il pianeta che li indaga.
Allo stesso modo, la musica di Detlev Glanert trasmette il passato al futuro: con l'orecchio fine per la ricchezza e l'opulenza di esotico orchestrale suoni che risale al colorato, linguaggio impressionista di Debussy e di Strauss. La sua musica può anche evocare la strana atmosfera di un pianeta inesplorato.
Le rivoluzioni sembrano sempre appartenere ai giorni nostri, eppure più volte presentano una serie di gesti, formule e modelli che derivano il loro valore da un lontano passato eventi. André Chénier e dei suoi compagni rivoluzionari consapevolmente imitare pose che riflettono la loro idea del passato repubblicano di Roma antica: la storia adattata come modello per il futuro.
"Chi non conosce la storia è destinato a ripeterla", come l'autore irlandese e politico Edmund Burke famoso detto. La primavera araba nasce con un giovane ardente fino alla morte in Tunisia, così come la tragica morte di Jan Palach, che si è ucciso nello stesso modo, sarà per sempre essere associato con la Primavera di Praga quarant'anni prima. Il tempo è curvo, come il fisico Stephen Hawking ci ha insegnato, e nella nostra serie di concerti un posto di rilievo è riservato alle Anton Bruckner, le cui sinfonie epico potrebbe essere descritto come "la musica del tempo".
Auguro a tutti voi un'estate meravigliosa festa, e il mio desiderio per noi è che siamo in grado di fornire con i ricordi che arricchiranno il vostro futuro!
David Pountney, direttore artistico

-

  . 
.
 .
 .

. .
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Elenco blog AMICI

Zodiaco e Amore

ruscello

piove - cascata