venerdì 29 aprile 2011

San Precario




La vita di San Precario




PRECARIO SANTO da Preco, instabile; malfermo; senza equilibrio, XXI secolo D.C.
Nelle leggende, santo patrono di sfrattati, poveri, sottooccupati, sfruttati, ricattati, Co.Co.Co, assunti non in regola e dipendenti a termine. Invocato contro liberismo, caporalato, infortunio senza copertura, cooperative e mobbing. Si festeggia il 29 febbraio.


La leggenda di Precario è raccontata nella "Leggenda Aurea", una raccolta di vite di santi scritta nel XXII secolo da Jacopo da Varaggine. Precario era figlio di una famiglia borghese Brianzola e studiò "Finanza creativa" nelle migliori università del nord Italia . All’età di 25 anni decise, in contrasto con la famiglia , di vedere il mondo e di cercarsi lavoro in modo indipendente. Nonostante il padre godesse di ottimi appoggi fra cui l’iscrizione alla "P2" e il "Gladio d’oro" infatti, Precario era molto inquieto perché "Non capiva".


Proprio durante queste sue riflessioni venne a sapere che un tale di Arcore di nome Silvidoro, già in odore di santità aveva ricevuto, pare per intervento divino, i fondi per creare dal nulla tre televisioni. Precario allora si recò in visita al villaggio del profeta dove esso stava fondando un nuovo stile di vita basato sul doppiopetto e sermoni incomprensibili. Costui lo invitò ad una cena di finanziamento e, dopo una minerale gasatissima, gli disse una delle sue famose centurie "E’ facile dire di avere le unghie pulite quando ci si lava i capelli tutti i giorni" . Precario usci dal luogo di pellegrinaggio con 4000 monte d’oro in meno ( la leggenda dice che tanto valesse il banchetto di finanziamento) pieno di speranze pronto per fondare un Club. Ma, sulla via del ritorno, incontrò un gruppetto di manifestanti che stava protestando per la chiusura della fattoria dove lavoravano.


Essi gli dissero che il villaggio sarebbe stato abbandonato e che donne bambini avrebbero dovuto emigrare perché in zona c’erano solo lavori temporanei i quali non garantivano una vita dignitosa. Aggiunsero inoltre che da quando un certo Venerabile Treu aveva, anni prima, fatto nuove leggi, le cose andavano sempre peggio. Precario guardò la folla e pronunciò la sua famosa frase: " Cazzate, mi hanno detto che è solo propaganda filo comunista". Quindi promise che sarebbe tornato al villaggio due anni dopo con un contratto di lavoro e molte monete d’oro. Il tutto, naturalmente, senza avvalersi della famiglia e delle sue potenti conoscenze. Si vestì quindi di sacco e si mise a cercare lavoro. Trovò per prima cosa un impiego in una locanda fast food dove, dopo essersi prostrato per un anno, alla sua richiesta di contratto a tempo indeterminato gli risposero "Bella battuta!". Quindi lavorò in un ipermercato per i successivi cinque mesi dove faceva orari infami per uno stipendio da fame. Vista l’impossibilità di trovare un lavoro decente, decise allora di spiegare agli stolti manifestanti che, nonostante un lavoro precario, si poteva condurre una vita agiata e piene di soddisfazioni.


Progettò di comprare casa e di arredarla ma, già alla prima agenzia immobiliare, gli dissero "No lavoro stabile, no contratto. Lo stesso accadde per i mobili, ma stavolta la riposta fu più dirompente " No lavoro fisso. No finanziamento per Tv color". Precario allora si arrese e, tornato al villaggio, fece la sua pubblica ammenda. Da allora il Santo girovagò per il mondo e si prodigò per gli oppressi e i precari. La sua fama crebbe e molti miracoli furono a lui attribuiti. Il più famoso è sicuramente quello dei prolungamento all’infinito del contratto di un giovane di Barletta e della concessione di infortunio ad una ragazza di Padova, dopo che questa si era ferita durante il lavoro in una cooperativa del nord est.
Nell’arte religiosa moderna San Precario è spesso raffigurato con divise di supermercati o di fast food. Il suo attributo caratteristico e il contratto di lavoro che tiene in mano. Marinnoni ha rappresento il santo sulle vetrate della chiesa di San Paganino, mentre cambia lavoro 7 volte in una giornata. Peyon invece, in un’enorme tela custodita alla fondazione Mappini, lo mostra mentre gli vengono negati, causa mancanza di un lavoro fisso, sia un mutuo che l’acquisto a rate di un televisore. Uber di Tanze Plazze, lo ritrae in alcune fasi della sua vita, per esempio, mentre frigge patatine nel fast food di un centro commerciale.


. .
.

domenica 24 aprile 2011

Dall'uovo di Pasqua , Un augurio di PACE , nel Mediterraneo ,

 
Dall'uovo di Pasqua ,
Un augurio di PACE ,
nel Mediterraneo ,

Dall'uovo di Pasqua
è uscito un pulcino
di gesso arancione
...............col becco turchino.
Ha detto: "Vado,
mi metto in viaggio
e porto a tutti
un grande messaggio".
E volteggiando
di qua e di là
attraversando
paesi e città
ha scritto sui muri,
nel cielo e per terra:
"Viva la pace,
abbasso la guerra".
GIANNI RODARI




. Creme Solari, protezione media, alta e molto alta. .

mercoledì 20 aprile 2011

Alejandro Jodorowsky



Un’antica storiella cinese.

Una grande montagna proietta la sua ombra su un villaggio.
Per mancanza d’irradiazione solare, i bambini crescono rachitici.
Un bel giorno gli abitanti del paese vedono il piu’ anziano di loro
uscire dal villaggio con in mano un cucchiaio di porcellana.
’Dove vai?’ gli chiedono.
Risponde:’Vado alla montagna.’
’Perche’?’
’Per spostarla.’
’Con che cosa?’
’Con questo cucchiaio.’
’Ma tu sei matto! Non ci riuscirai mai!’
’Non sono matto, so che non riusciro’ mai a spostarla,
però qualcuno deve pur cominciare.’
                            (Alejandro Jodorowsky)

.
Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
.


ALEJANDRO JODOROWSKY, nato nel Cile del Nord nel 1929, figlio di immigrati ebreo-ucraini, si è trasferito dal 1953 a Parigi (città dove risiede tuttora), dove ha fondato con Fernando Arrabal e Roland Topor il movimento di teatro “panico”. Artista eclettico, Jodorowsky durante la sua carriera artistica ha toccato vari campi: mimo, attore, regista cinematografico (El Topo (1971) e La Montagna Sacra (1973) sono i suoi capolavori), autore di teatro, poeta, romanziere e sceneggiatore di fumetti. In tutti i suoi lavori l'aspetto visionario ha sempre prevalso, sottolineando così la necessità di rompere le strade note e prosaiche.
Uno degli aspetti più affascinanti di Alejandro Jodorowsky riguarda la sua figura di psicoanalista sui generis. E' difficile posizionarlo rispetto a una scuola o a una corrente di pensiero, e non a caso si definisce psicomago. In realtà egli ha elaborato un modo nuovo di entrare in contatto con l'inconscio.



-
  . Get cash from your 
website. Sign up as affiliate.
.
 .
 .

. .

lunedì 18 aprile 2011

La Vita, come un’eco,






La Vita come un’eco

. Creme Solari, protezione media, alta e molto alta. .

“Un ragazzino e suo padre passeggiavano tra le montagne… all’improvviso il ragazzino inciampò, cadde e, facendosi male, urlò :”AAAhhhhhhhhhhh!!! ” con suo gran stupore il bimbo sentì una voce venire dalle montagne che ripeteva: “AAAhhhhhhhhhhh!!!” Con cur...iosità, egli chiese: “Chi sei tu?” E ricevette la risposta: “Chi sei tu?” Dopo il ragazzino urlò: “Io ti sento! Chi sei?” E la voce rispose: “Io ti sento! Chi sei?” Infuriato da quella risposta egli urlò: “Codardo” E ricevette la risposta: “Codardo!” Allora il bimbo guardò suo padre e gli chiese: “Papà, che succede? ” Il padre gli sorrise e rispose:”Figlio mio, ora stai attento:” E dopo l’uomo gridò: “Tu sei un campione!” La voce rispose: “Tu sei un campione!” Il figlio era sorpreso ma non capiva. Allora il padre gli spiegò: “La gente chiama questo fenomeno ECO ma in realtà è VITA. La Vita, come un’eco, ti restituisce quello che tu dici o fai. La vita non è altro che il riflesso delle nostre azioni.   Se tu desideri più amore nel mondo, devi creare più amore nel tuo cuore; Se vuoi che la gente ti rispetti, devi tu rispettare gli altri per primo.   Questo principio va applicato in ogni cosa, in ogni aspetto della vita; la Vita ti restituisce ciò che tu hai dato ad essa. La nostra Vita non è un insieme di coincidenze, è lo specchio di noi stessi.   (anonimo in rete)

. .

sabato 9 aprile 2011

Il Rospo protegge dal male



Il Rospo protegge dal male



. .

Il rospo è un animale molto caro alla strega. Attraverso lui le fattucchiere ( che non sono streghe) riuscivano a inviare malefici d’amore o d’odio. Se queste donne volevano causare male al nemico allora trucidavano il povero rospo, al contrario se volevano ottenere il ritorno di un amore perduto  facevano penare un po la povera bestiola ma senza farla morire altrimenti anche l’amato sarebbe passato a miglior vita. Utilizzare il rospo come fattura non è un ottima scelta in quanto se non si è ben protetti rischiate un colpo di ritorno grande come una montagna. Ricordate che i malefici effettuati attraverso i rospi sono sempre di magia nera.
Quindi se trovate un rospo vivo vicino alla vostra abitazione, tranquilli non apporta alcun genere di maleficio in quanto dove egli è presente il male non attacca. Ma soprattutto ricordate ancora che fargli del male significa privare la vostra abitazione di un potente amuleto  protettivo contro qualsiasi evento nefasto.



Chi sostiene che il gatto nero porti sfortuna si sbaglia





Chi sostiene che il gatto nero porti sfortuna si sbaglia di grosso!! vi spiego il perchè.


. .
. .

Il gatto è un animale magico. Da sempre viene associato alla Strega perchè considerato il suo migliore amico. Tutti i gatti sono categorizzati amici delle streghe ma in paticolar modo quelli di colore nero. E’ sempre stato detto che il gatto nero sia portatore di sfortuna. Ma in realtà così non è.  Se avrete la fortuna di trovare un gattino nero per strada dovrete raccoglierlo e portarlo con voi a casa. Se deperito e maliticcio curatelo come meglio potete. Il gattino vi sarà riconoscente e quindi a voi si affezionerà. Questo forte legame che instaurerete con lui non porterà alcun tipo di sfortuna anzi, direi l’esatto opposto. Non vi siete mai chiesti perchè fosse stato prescelto come fedele compagno dalla Strega???
Possere un gatto nero è come avere  un potente amuleto  contro le fatture e il malocchio. Egli vi proteggerà fino a che rimarrà in vita da tutti i malefici che verranno lanciati verso voi e la vostra casa. Percui sappiate che chi trova un gatto nero trova un tesoro.
Qualora giungesse dalle vostre parti un gatto nero adulto, non abbiate il timore che possa nuocervi o portare negatività.. al contrario dategli da bere e mangiare perchè sarà la sua riconoscenza a proteggervi da ogni evento funesto.
Al contrario ucciderlo o fargli del male apporterà grandi sfortune.

http://cipiri21.blogspot.com/2012/03/il-gatto-nero-porta-sfortuna.html

.
GATTO PORTAFORTUNA
Copia e incolla il codice:


 


-
.


PREVISIONI 2017

.

.


SESSO E ZODIACO

Conosci la personalita' di
ogni segno zodiacale
per capire la sua

SENSUALITA'


LEGGI ANCHE



.

.

venerdì 1 aprile 2011

Monumenti d'Italia , Google Street View





Monumenti d'Italia

Colosseo, Fori, Terme visti da Street View



Grazie alla collaborazione con la Direzione Generale per la Valorizzazione del Patrimonio Culturale del MiBAC, gli apparecchi del popolare Google Street View sono entrati dentro al Colosseo e nelle più belle aree archeologiche di Roma, ammirate dai turisti di tutto il mondo e ora, raggiungibili da chiunque su Google Maps. In questo magnifico tour virtuale è possibile ammirare i Fori Imperiali, il comprensorio archeologico dell'Appia Antica, le Terme di Diocleziano e l'area archeologica di Gabii. Ma anche i giardini di Villa D'Este e le sue bellissime fontane e ciò che resta dell'imponente Villa Adriana, a Tivoli. Ma, oltre a Roma, con Street View è possibile esplorare ed ammirare i giardini di residenze storiche come la Venaria Reale oltre al centro di Firenze, dettagli di Piazza del Duomo e Piazza della Signoria. Le immagini sono state raccolte nei mesi passati grazie al Google-trike, una sorta di triciclo dotato di apposite apparecchiature che permettono di scattare foto panoramiche a 360°, sono state successivamente elaborate e ora sono visibili su Street View Gallery assieme a tutte quelle relative ai Patrimoni dell'Umanità già immortalati.

I Link :
Visita virtuale su Street View:
Il Colosseo
Fori Imperiali
Terme di Diocleziano
Appia Antica
Villa D'Este

Reggia di Caserta
Giardino di Boboli
Firenze: centro storico
Scavi di Pompei
Siena

Street View Gallery





. .
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Elenco blog AMICI

Zodiaco e Amore

ruscello

piove - cascata