martedì 27 settembre 2011

Addio Sergio Bonelli, il re dei fumetti

Addio 

Sergio Bonelli

il re dei fumetti

Nato il 2 dicembre del 1932 a Milano, era figlio di Gian Luigi Bonelli, che aveva inventato il personaggio di Tex Willer. Tra i titoli di punta della casa editrice anche Mister No, Zagor, Nathan Never.


.

Flash Required

Flash is required to view this media. Download Here.




.

Ascolta nel video in alto l'intervista a Alfredo Castelli, sceneggiatore di Martin Mystere

.



.

Flash Required

Flash is required to view this media. Download Here.


.

Guarda il servizio di SkyTG24


Con Sergio Bonelli, morto lunedì 26 all'età di 79 anni, se ne va l'uomo che ha reso popolare il fumetto italiano d'avventura. E' stato lui a trasformare Tex, che era stato creato dal padre Gian Luigi, in un vero e proprio fenomeno di cultura pop, sicuramente il più celebre dei personaggi del made in Italy fumettaro .

Nato a Milano il 2 dicembre 1932, da una famiglia di cui hanno sempre fatto parte i fumetti - la madre, Tea, prese in mano le redini della casa editrice Audace nel dopoguerra - Bonelli era editore e sceneggiatore, dunque non disegnava, ma aveva una fantasia alla Sergio Leone, che, prima di girarli, immaginava i suoi film fotogramma per fotogramma. Un personaggio fuori dal comune, nemico della tecnologia, affezionato al bianco e nero, innamorato del Brasile e dell'Amazzonia dove amava compiere viaggi avventurosi che nutrivano la sua passione per la magia e per le usanze dei popoli di quelle terre lontane e che ispirarono Mister No, una sorta di suo alter ego la cui pubblicazione, nel 1975, segna il suo passaggio alla guida della casa editrice.

La sua prima creatura originale è Zagor, firmato nel 1961 con lo pseudonimo di Guido Nolitta, una sorta di difensore dei più deboli del West, amico degli Indiani che pure gli avevano ucciso il padre, a sua volta spietato massacratore dei nativi d'America. Insieme a Tex è, ancora oggi, una delle star delle casa editrice di famiglia.

L'altra grande intuizione di Sergio Bonelli è stata quella di aprire le porte dei suoi albi a personaggi in linea con la fantascienza contemporanea: il primo caso è Martin Mystere, "il detective dell'impossibile" cui seguirà Natan Never, un'invenzione che si muove in un prossimo futuro alla Blade Runner. C'è poi il caso Dylan Dog, creazione di Tiziano Sclavi, un clamoroso successo editoriale e non solo, non per caso approdato anche al cinema. Tra le sue creature anche, Julia la criminologa che somiglia ad Audrey Hepburn.

Sergio Bonelli ha dato un contributo unico alla diffusione del fumetto italiano, mantenendo un approccio al suo lavoro che era una combinazione felice tra artigianato, creatività e genialità imprenditoriale che poggiava su una quasi infallibile capacità di nutrire la fantasia del pubblico.

In un'intervista rilasciata appena pochi giorni fa, Bonelli si raccontava così: "Io non sono mai stato bravo a disegnare e mi sono improvvisato editore però ero già un lettore accanito e appassionato. Ero già in grado di distinguere tra un disegno e l'altro. Sapevo a memoria tutti i fumetti che uscivano nelle edicole. Mi sono lasciato prendere dalla passione per i fumetti. Quando vedevo in giro sceneggiatori e disegnatori bravi non sapevo resistere alla voglia di collaborare con questi talenti e allora mi prendevo la briga di mettere in cantiere una pubblicazione nuova".

Unico suo rammarico, non avere il coraggio di Tex, come egli stesso confessò quando nel 1995 venne processato per avere pagato 300 milioni ad un ufficiale della Guardia di Finanza di Milano per evitare una verifica fiscale alla sua casa editrice.


http://tg24.sky.it/tg24/spettacolo/2011/09/26/sergio_bonelli_morto_editore_tex_dylan_dog_nathan_never_zagor_mister_no.html


. . Ricarica 100 euro . . Ricarica GP . .

martedì 20 settembre 2011

BLOG DI CIPIRI: 23 Settembre a Frascati la notte della Ricerca

23 Settembre a Frascati la notte della Ricerca





Torna a Frascati la Notte Europea dei Ricercatori. Visite guidate, spettacoli, esperimenti, giochi, incontri, exhibits, dibattiti, in un grande fermento di pubblico e di addetti ai lavori. Per aprire a tutti le porte della ricerca e per incidere nella realtà il segno indelebile della scienza. Così, Il 23 settembre 2011 sarà una Notte davvero speciale. Tutti potranno osservare da vicino e “toccare” la scienza, conoscere il suo linguaggio e vedere svelati i suoi più affascinanti “segreti”.



BLOG DI CIPIRI: 23 Settembre a Frascati la notte della Ricerca: Torna a Frascati la Notte Europea dei Ricercatori. Visite guidate, spettacoli, esperimenti, giochi, incontri, exhibits, dibattiti, in ...


. registrazione domini .

sabato 17 settembre 2011

la moglie di Bossi in pensione a 39 anni


“Lega ladrona”

la moglie di Bossi in pensione a 39 anni


La Lega, è risaputo, se l’è sempre presa coi baby pensionati. Solo che forse aveva ‘dimenticato’ di controllare in casa sua. Manuela Marrone, la moglie di Umberto Bossi, riceve un vitalizio da quando ha 39 anni, ovvero dal 1992. A tirare fuori la scomoda realtà è Mario Giordano nel suo libro ‘Sanguisughe’ e Luca Telese gli fa eco sul Fatto Quotidiano.

COMMENTO :

Come mai nemmeno un Leghista duro e puro che grida alla menzogna???. Daltronde se il trota ( FIGLIO DI BOSSI ) a 20 anni percepisce 10/12 mila Euro al mese con soldi nostri, vuoi che la madre non percepisca, oltre ad un generoso finanziamento per la sua scuola, una pensione da quando era 39enne ??? .

--------------------------- SOB ---------------


. . .



La Lega, è risaputo, se l’è sempre presa coi baby pensionati. Solo che forse aveva ‘dimenticato’ di controllare in casa sua. Manuela Marrone, la moglie di Umberto Bossi, riceve un vitalizio da quando ha 39 anni, ovvero dal 1992. A tirare fuori la scomoda realtà è Mario Giordano nel suo libro ‘Sanguisughe’ e Luca Telese gli fa eco sul Fatto Quotidiano.

LEGALADRONA : muro di Pontida

LEGGI TUTTO SULLA LEGA
http://cipiri.blogspot.it/2012/04/legaladrona-muro-di-pontida.html


MURO DI PONTIDA
.
. Get cash from your website. Sign up as 

affiliate. .



.

venerdì 16 settembre 2011

l’elenco dei prodotti che aumentano da domani



Dalla benzina alle sigarette,

ecco l’elenco dei prodotti che aumentano da domani

Domani entra in vigore l’aumento dell’Iva al 21%. Tanti i prodotti che vedranno aumentare il prezzo, più cara anche la benzina che aumenterà di 1,2-1,3 centesimi al litro.Ecco un elenco dei principali beni per i quali aumenta l’imposta di consumo dal 20 al 21% (Fonte: Ufficio studi Confcommercio Imprese per l’Italia)
- Televisori e prodotti per l’home entertainment -Macchine fotografiche e videocamere
- Computer desktop, portatile, palmare e tablet – Autocaravan, caravan e rimorchi
- Imbarcazioni, motori fuoribordo ed equipaggiamento barche – Strumenti musicali
- Giocattoli, giochi tradizionali ed elettronici – Articoli sportivi
- Manifestazioni sportive e parchi divertimento – Stabilimento balneare
- Piscine, palestre e altri servizi sportivi – Articoli di cartoleria e cancelleria
- Pacchetti vacanza
- Automobili, ciclomotori e biciclette
- Trasferimento proprietà auto e moto
- Affitto garage, posti auto e noleggio mezzi di trasporto – Pedaggi e parchimetri
- Apparecchi per la telefonia fissa, mobile e telefax – Servizi di telefonia fissa, mobile e connessioni internet – Tabacchi
- Abbigliamento e calzature
- Rasoi elettrici, taglia capelli, phon – Articoli per la pulizia e per l’igiene personale – Profumi e Cosmetici
- Gioielleria e orologeria
- Valigie e borse e altri accessori
- Servizi di parrucchiere
- Servizi legali e contabili
- Mobili e articoli per illuminazioni
- Biancheria e tessuti per la casa
- Frigoriferi, lavatrici, lavastoviglie, forno – Piccoli elettrodomestici per la casa
- Piatti, stoviglie e utensili per la casa – Detergenti e prodotti per la pulizia della casa – Carburanti
- Caffè
- Bevande gassate, succhi di frutta e bevande analcoliche – Liquori, superalcolici, aperitivi alcolici – Vini e spumanti.


Fonte: Ufficio studi Confcommercio Imprese per l’Italia
-
  . Get cash from your 
website. Sign up as affiliate.
.
 .
 .

. .

mercoledì 14 settembre 2011

Censimento della popolazione e delle abitazioni 2011



A partire da metà settembre, arriverà a tutte le famiglie il questionario del Censimento della popolazione e delle abitazioni 2011. Lo troverai nella cassetta della posta. La grande novità è la possibilità di compilarlo direttamente via web: sulla prima pagina del questionario troverai anche una password che ti farà accedere a un'area di questo sito che sarà attiva dal 9 ottobre. È quella, infatti, la data ufficiale del Censimento. Se invece preferisci compilare il questionario cartaceo che hai ricevuto, potrai consegnarlo in qualsiasi ufficio postale o nei centri comunali di raccolta. Scegli il modo più adatto a te. Partecipa al Censimento e disegna l'Italia di domani. I dati raccolti saranno utili per cogliere i cambiamenti in atto nel Paese e orientare le politiche economiche, sociali ed ambientali. Le informazioni che fornirai saranno trattate in modo da proteggere la tua privacy, come previsto dalla legge.
. .
E’ partito il censimento degli italiani, costerà 590 milioni, e fotograferà la situazione, demografica e sociale, della popolazione del nostro paese, fornendo le prime risposte, i primi dati, la primavera prossima. Bisognerà compilarlo entro il 20 novembre, anche se la data ultima per farlo non è indicata in modo chiarissimo, ma che farlo, cioè compilarlo, spedirlo o comunicarlo sia un obbligo di legge è scritto chiaro e tondo. E’ il 15° censimento della popolazione curato dall’Istat.


http://censimentopopolazione.istat.it/


.

Il denaro non è tutto

Vuoi essere sexy? Clicca qui! Sexylingerielasvegas

Il denaro non è tutto
 
Può comprare un letto, ma non il sonno.
Può comprare un orologio, ma non il tempo.
Può comprare un libro, ma non la conoscenza e la saggezza.
Può comprare una posizione, ma non il rispetto.
Può comprare le medicine, ma non la salute. 
Può comprare il sangue, ma non la vita.
Può comprare il sesso,
ma mai l'amore .


Il denaro non è tutto
Può comprare un letto, ma non il sonno. Può comprare un orologio, ma non il tempo. Può comprare un libro, ma non la conoscenza e la saggezza. Può comprare una posizione, ma non il rispetto. Può comprare le medicine, ma non la salute. Può comprare il sangue, ma non la vita. Può comprare il sesso, ma mai l'amore.


-
  . Get cash from your 
website. Sign up as affiliate.
.
 .
 .

. .

martedì 13 settembre 2011

Diffondere un feed su Seo Planet




Vuoi essere sexy? Clicca qui! Sexylingerielasvegas
Aggregatore di blog

Segnala Feed

Diffondere un feed su Seo Planet

  • Le vostre notizie gireranno più in fretta sui motori di ricerca, ma i vostri contenuti non saranno ‘rubati’. L’aggregatore pubblica solo uno stralcio dei vostri articoli, generandolo automaticamente dal vostro feed o utilizzando quello scritto da voi al momento della pubblicazione del post. Ogni notizia pubblicata su SEO Planet linka direttamente il post originale sul vostro blog.
  • L’aggregatore pubblica 2 link verso ogni post pubblicato sul vostro blog. Uno dei link è utile per sostenere e spingere la singola notizia sui motori di ricerca, perchè ha un anchor-text che richiama esattamente il titolo da voi scelto al momento della pubblicazione originale sul vostro blog. L’altro invece serve a valorizzare il vostro brand e la vostra visibilità generale, perchè richiama direttamente il nome del vostro blog ed è diretto alla home page del vostro dominio, individuandovi come fonte univoca della notizia e canale autorevole per quel tipo di informazione.
  • Oltre che contenitore di informazioni e raccoglitore di notizie, un ‘planet’ è anche un bacino di lettori. Spero che questo aggregatore possa diventare una delle vostre fonti di traffico diretto. :)

Requisiti di ammissione delle fonti

Verranno respinti o espulsi da SEO Planet i blog che:

  • pubblicano materiale illegale o pornografico;
  • sono penalizzati dai motori di ricerca per attività in qualche modo inerenti o assimilabili allo spam;
  • non pubblicano contenuti originali;
  • sono mantenuti online con il solo scopo di diffondere link in affiliazione, pubblicare contenuti che violano il copyright in qualsiasi modo, promuovere forme di marketing piramidale, scam, pishing e simili.

Per diventare ‘fonte’ di SEO Planet ogni blog deve:

  • fornire notizie e contenuti originali;
  • essere online da almeno 3 mesi;
  • aver pubblicato un minimo di 10 post;
  • aver inserito nel proprio blogroll o nel proprio footer un link verso SeoGuru.it,
http://aggregatore.seoguru.it/segnala-feed


Segnala il tuo blog (fonte RSS / Atom)




. .

venerdì 9 settembre 2011

ENERGIAINFINITA: Fukushima , I lavoratori della centrale si nascond...

Fukushima , I lavoratori della centrale si nascondono per morire




Fukushima

I lavoratori della centrale

si nascondono per morire



Ma non tutti, un uomo misterioso, in tuta di radioprotezione, ha tentato di forzare il blocco, rimanendo fisso 15mn davanti ad una delle telecamere che filmano in diretto i reattori danneggiati. Che cosa voleva farci capire questo uomo col suo dito puntato su di noi? Le rivelazioni fatte dall'ex-primo ministro Kan Naoto e dalle famiglie ed amici dei lavoratori fanno chiarezza su una situazione drammatica che le autorità cercano disperatamente di nascondere agli occhi del mondo.



ENERGIAINFINITA: Fukushima , I lavoratori della centrale si nascond...: Fukushima I lavoratori della centrale si nascondono per morire Ma non tutti, un uomo misterioso, in tuta di radioprotezione,...

.Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti.

martedì 6 settembre 2011

Lavoro: Indennizzate i brutti






Lavoro

belli favoriti

“Indennizzate i brutti”



La bellezza serve anche sul lavoro. Non ascoltate chi dice che non conta nulla, che a valere sono cervello, curriculum e conoscenze. Anche l’aspetto fisico ha il suo peso. Se non ve ne foste ancora accorti, la conferma arriva dagli Stati Uniti.Le statistiche parlano chiaro, sostiene l’economista Daniel S. Hamermesh, professore all’Università del Texas di Austin, nel suo ultimo libro ”Beauty Pays – Why Attractive People Are More Successful” della Princeton University Press: l’aspetto fisico aiuta a far carriera e a guadagnare di più. Per questo Hamermesh lancia una proposta:  visto che i belli guadagnano il 4 per cento in più dei brutti e le belle l’8 per cento, bisognerebbe pensare a un “risarcimento morale” per i meno esteticamente dotati.
La questione è arrivata anche in tribunale, con cause contro discriminazioni basate sull’aspetto fisico.
L’economista ha calcolato anche che gli uomini, se brutti, subiscono una penalizzazione del 13 per cento in busta paga. La differenza cresce fino al 17% per gli uomini e al 12% per le donne in caso di bellezza sfolgorante. Hamermesh non è nuovo a cause che legano aspetto fisico e lavoro. Otre che professore è consulente per chi si è rovinato l’aspetto lavorando, dalla gobba per il computer al sovrappeso per la vita sedentaria. Secondo lui per tutelare i brutti sarebbe utile rifarsi alle leggi che proteggono i disabili.
Sulla bellezza i criteri sono certo meno chiari, ma, fa notare Hamermesh, “se la maggior parte delle persone è d’accordo che il viso di una persona è ‘bello’, ‘mediamente bello’ o ‘brutto’, questo è ciò che conta. Per esempio: siccome George Clooney è l’uomo più fotografato d’Italia, possiamo presumere che le donne italiane lo ritengano bello”.
Anche il ricercatore Timothy Judge, dell’Università della Florida, ha dimostrato che la bellezza aiuta sul lavoro, perché aumenta l’autostima e le attenzioni degli altri. “Chi è bello guadagna di più, indipendentemente da intelligenza e preparazione”, ha scritto dopo un attento esame di uomini e donne tra i 25 e i 75 anni.

http://www.blitzquotidiano.it/societa/lavoro-carriera-belli-brutti-discriminazioni-953195/

-
  . Get cash from your 
website. Sign up as affiliate.
.
 .
 .

. .
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Elenco blog AMICI

Zodiaco e Amore

ruscello

piove - cascata