domenica 10 agosto 2014

L'80% dei Vincitori di Lotterie ritorna più Povero in pochi Anni



"La ricchezza è uno stato mentale, non un possesso fisico " 

 L'80% dei vincitori multimilionari di super-lotterie
 ritorna più povero di prima entro pochi anni.


Un pò tutti sogniamo di vincere qualche lotteria e semplificare di molto la nostra vita,
 l’importante è mantenere i piedi per terra, in alcuni casi infatti, 
i vincitori si sono dati ad una gioia talmente pazza, 
da rendere la vincita una vera sfortuna.

.
Quiz Game
.

Callie Rogers – La teenager che ha sperperato una fortuna in abiti, feste e silicone

Un tempo conosciuta come una delle teenager più fortunate del Regno Unito, Callie Rogers, vinse 1,9 milioni di Sterline alla lotteria Inglese (l’equivalente di 3 milioni di Euro di oggi). La ragazza iniziò a spendere il proprio denaro in viaggi lussuosi, shopping, amicizie varie ed un paio di operazioni al seno. Sei anni e due tentati suicidi dopo, Callie si trova ridotta al lastrico, con due figli a carico ed un lavoro come donna delle pulizie. Inoltre, sta ancora pagando dei debiti insospesi derivanti dai giorni da leonessa da lei vissuti.

Janite Lee – La donna che fece talmente tanta beneficienza da rimanere povera.

A volte, anche le opere buone rischiano di farci perdere le staffe, come nel caso di Janite Lee, una donna del Missouri che nel 1993 vinse 18 milioni di dollari alla lotteria locale. La donna iniziò subito a sponsorizzare alcuni programmi educativi comunitari ed a finanziare le organizzazioni politiche. Oltre alla lussuosa villa e auto, Janite donò un milione di dollari alla Washington University, 277000 dollari ai Democratici, 30000 dollari alla famiglia di un Pastore Protestante e una casa all’associazione dei Koreani Americani. Anche se queste opere buone le hanno fatto dedicare un’aula all’università, una cena con Bill Clinton, con Al Gore e con il presidente sella Korea del sud, le sue opere di beneficienza assieme alla passione per il gioco d’azzardo, hanno portato la signora Lee al lastrico dopo soli 8 anni.

Jack Whittaker Jr – L’uomo che spese 114 milioni in 4 anni.

Il 25 dicembre 2002, Jack Whittaker vinse 315 milioni di Dollari USA alla famosa lotteria Powerball, si trattava della più grande vincita di tutti i tempi. All’epoca, Jack era a capo di una famosa società di costruzioni che già fatturava qualche milione di dollari, aveva una vita piuttosto agiata oltre ad un’invidiabile situazione famigliare. Subito dopo aver incassato la vincita, donò il 10% ad alcune organizzazioni di beneficienza cattoliche oltre a fondarne una propria con 14 milioni di dollari chiamata Jack Whittaker Foundation. Whittaker ha fatto del bene, ma è la sua parte negativa a fare scalpore: E’ stato arrestato due volte, una per guida in stato di ebbrezza, l’altra per aver aggredito un cameriere. Denunciato da una donna per averla importunata in un cinodromo durante una gara. Gli furono rubati oltre 500000 dollari dall’auto mentre si trovava in uno strip club, l’anno dopo, nelle stesse circostanze, gli furono rubati 200000 dollari. Il casinò di Atlantic City lo denunciò per una truffa sugli assegni da 1,5 milioni di dollari, sua moglie gli chiese il divorzio. Poi ci furono i morti: Il fidanzato di sua nipote fu trovato morto per overdose a casa sua, qualche mese più tardi anche la nipote alla quale Whittaker dava oltre 2000 dollari a settimana seguì la stessa sorte del fidanzato. Sua figlia, madre della nipote deceduta, fu trovata nello stesso anno priva di vita per cause sinora sconosciute. Quando Jack Whittaker fu intervistato ormai privo di denaro e famiglia, le sue uniche parole furono “se potessi tornare indietro, straccerei quel biglietto”.


Ken Proxmire – Il macchinista che fallì in 4 anni.

Quando vinse 1 milione di dollari, Ken Proxmire lavorava come macchinista nel Michigan. Incassata la vincita, Ken si spostò in California dove assieme al fratello, aprì un concessionario di auto. In meno di 5 anni, Ken dovette dichiarare fallita la propria società. Il figlio Rick lo descrive cosi “Era solo un povero ragazzo con un pò di fortuna, ma voleva aiutare troppe persone. Abbiamo passato un bel periodo, ma adesso è tornato il vecchio padre che conoscevo, senza sognare un’elicottero o una Limousine”. Ken è tornato al vecchio lavoro da macchinista ed alla sua vecchia vita.


Evelyn Adams – La donna che vinse due volte e non le sono bastate.

Lo sappiamo tutti; per vincere alla lotteria c’è bisogno di una dose di fortuna a dir poco incredibile. Evelyn Adams ha avuto questa dose di fortuna non una, ma due volte, ha infatti vinto il Jackpot della lotteria del New Jersey nel 1985 e nel 1986 incassando 5,4 milioni di Dollari. Avendoci preso gusto, la signora Adams su tuffò nel gioco d’azzardo in maniera talmente forsennata da farle sperperare la sua fortuna in pochi anni. Oggi, venticinque anni dopo, Evelyn Adams vive in una specie di roulotte e senza un soldo in tasca.

Jeffrey Dampier – L’uomo che vinse 20 milioni e fu ucciso dalla cognata.

Nel 1986, dopo aver intascato una vincita da 20 milioni di Dollari, Jeffrey Dampier iniziò una vita da sogno, dalla quale non escluse nessun membro della famiglia. Acquistò per se e per gli altri, case, auto, viaggi ecc.. Probabilmente, per sua cognata, ciò non era abbastanza. Il 26 Giugno 2005, la signora Jackson (cognata di Jeffrey) con l’aiuto del fidanzato, rapirono Jeffey sparandogli un colpo alla testa ed uccidendolo. Una volta catturati dalla polizia, dichiararono che il motivo di questo gesto era la gelosia, ma questo non li ha salvati dalla pena dell’ergastolo

Suzanne Mullins – Dopo una vincita da 4,2 milioni, chiese un mutuo per i debiti.

Suzanne vinse la lotteria nel 1993 e optò per ricevere l’intera somma rateizzata in 20 anni piuttosto che avere la metà subito (opzione prevista dalle lotterie americane). Incredibilmente, dopo soli cinque anni, Suzanne Mullins e suo marito si trovarono profondamente indebitati e decisero di utilizzare le restanti rate più un mutuo per pagare i debiti. In un secondo momento però, la Mullins decise di farsi donare subito la metà del restante denaro che ancora doveva ricevere dalla lotteria ma non coprì i debiti. Fu denunciata da diverse società finanziarie ma nessuna di esse potè riottenere il denaro in quanto la Signora risultava nullatenente.

Billie Bob Harrell Jr. – Il predicatore che si suicidò.

Il Predicatore Pentecostale Billie bob Harrell Jr. che lavorava come magazziniere in un grande magazzino, vinse 32 milioni di Dollari alla Lotteria nel 1997. Inizialmente, tutto sembrò filare liscio. Acquistò un ranch, sei ville, alcune auto di lusso. Come per tutti i vincitori di enormi somme, gli risultava difficile dire “No” quando qualcuno chiedeva in prestito dei soldi. A lungo andare, questo buonismo fece si che la maggior parte del denaro prestato non rientrò più in cassa, la moglie si stancò e chiese il divorzio e Billie, non reggendo più lo stress di questo stile di vita, si suicidò.

Michael Carroll – Il netturbino che buttò tutto in feste e prostitute.

Volete sapere come bruciare una fortuna ? Chiedetelo a Michael Carroll. Il ventiseienne disoccupato ha letteralmente bruciato 9,5 milioni di Sterline vinte nel 2002 (del valore di 15 milioni all’epoca) e sta attualmente tentando di riottenere il vecchio lavoro da netturbino. Inizialmente, Michael, fece centinaia di regali ad amici e parenti, ma subito dopo si dedicò ad opere meno dignitose: Cocaina, feste, auto, e ad un certo punto, fino a 4 prostitute al giorno. Solo un anno dopo la vincita, consumava 2000 sterline al giorno in cocaina e organizzava feste a base di droghe nella sua casa da 325000 sterline a Norfolk. Dopo che sua moglie lo lasciò, Michael iniziò a frequentare prostitute, sino a 4 al giorno, 2000 in otto anni per un spesa di 100000 sterline. Perse un ulteriore milione in scommesse e ne buttò uno nella sua squadra del cuore, i Rangers. Nel 2008 gli rimanevano solamente 500000 sterline e decise di vendere le sue auto per 400000 sterline. Tutto è stato speso. Oggi, guadagna 42 sterline a settimana.

Vivian Nicholson – La donna che disse “spenderò, spenderò, spenderò” e lo fece.

Quando nel 1961 Vivian Nicholson vinse 152319 sterline (circa 3 milioni di oggi) esclamò dicendo “spenderò, spenderò, spenderò”. Ebbene, la signora Nicholson è stata di parola, ha letteralmente fatto svanire il denaro in meno di cinque anni. Si sposò cinque volte, rischiò un’infarto, è stata trattata per problemi legati all’alcool, fù deportata da Malta, tentò il suicidio e fu ricoverata in un centro per le malattie mentali. Oggi vive con una pensione da 87 sterline a settimana.

Abraham Shakespeare – Ucciso per la sua vincita.

Nel 2006, l’assistente camionista Abraham Shakespeare che ancora viveva con la madre, vinse 30 milioni di Dollari alla lotteria della Florida, Fu ucciso da una collega di affari che lo seppellì sotto una lastra di cemento.




.

SITO INTERNET
CHE SI PROPONE DI 
ESPANDERE
IL 
LAVORO CREATIVO


.





LE
IMAGO
DICONO
LA 
VERITA'







.
GUARDALE QUI SOTTO CLICCA
LA FOTO




. Bookmark and Share .
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Elenco blog AMICI

Zodiaco e Amore

ruscello

piove - cascata