domenica 25 dicembre 2011

Ruba i regali per i figli


Ex operaio disoccupato
Ruba i regali per i figli

Il 50enne alla polizia: «Non riesco a trovare un lavoro ma per Natale volevo fare dei presenti ai miei cari». Il negozio l'ha denunciato


TREVISO –«Sono disoccupato e non riesco a trovare un altro lavoro, ma per Natale volevo fare un regalo ai miei cari». Questa la confessione che un 50enne ex operaio metalmeccanico ha fatto agli agenti di polizia dopo essere stato scoperto a rubare indumenti e cinture nel negozio Bernardi, in zona Fiera. Una storia triste quella del 50enne, rimasto disoccupato qualche mese fa quando l’azienda metalmeccanica per la quale lavorava ha chiuso i battenti. L’uomo ha provato a trovare un nuovo lavoro ma, un po’ per la sua età un po’ per la diffusa crisi occupazionale, non ci è riuscito precipitando in un abisso di disoccupazione e difficoltà economiche difficili da sopportare soprattutto a Natale Per questo ieri, l’operaio si è recato nel negozio Bernardi in zona Fiera, un punto vendita da lui abitualmente frequentato.
Solo che questa volta gli acquisti non li ha pagati. L’operaio ha, infatti, nascosto sotto il cappotto quelli che avrebbero dovuto essere i regali per moglie, suocera, figli e nipoti: una sciarpa, un berretto, una cintura, pantaloni, guanti e maglietta per un valore di nemmeno 100 euro. Il personale del magazzino lo ha scoperto e ha chiamato la polizia, e proprio davanti agli agenti l’operaio ha confessato: «Sono disoccupato e non riesco a trovare un altro lavoro, per questo non ho nemmeno 100 euro per fare i regali ai miei famigliari. Almeno per Natale volevo regalare loro qualcosa». Una spiegazione che non ha impietosito i titolari del negozio, che hanno voluto procedere con la denuncia per furto.

Milvana Citter
 .


. .
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Elenco blog AMICI

Zodiaco e Amore

ruscello

piove - cascata